In occasione della sua 24ª edizione, che, lo ricordiamo, si svolgerà a Valladolid, in Spagna, dal 5 al 7 maggio, il Concours Mondial de Bruxelles premierà, per la prima volta, le “vecchie annate eccezionali”.

Sempre volto verso l’eccellenza e l’innovazione, il concorso dedicherà una sezione ai vini di annata eccezionale del secolo scorso, ossia delle annate precedenti al 2000. Nessun altro concorso aveva, sino ad oggi, dato un’opportunità a questi vini affascinanti che fanno la Storia e che non chiedono altro che essere valorizzati.

Produttori, collezionisti e DOC, desiderosi di far conoscere queste vecchie annate dal carattere raro e unico, potranno, fino al 3 marzo, iscrivere le loro bottiglie d’eccezione. Per l’iscrizione, sarà necessario fornire due campioni, facenti parte di un lotto omogeneo di almeno 100 bottiglie, che saranno spedite secondo le stesse modalità degli altri campioni. Si prega di utilizzarre un modulo di iscrizione per ogni vino presentato. Il Concours Mondial de Bruxelles, o uno dei suoi partner, si riserva la possibilità di acquistare il lotto, in tutto o in parte, al prezzo ex cellar fissato dal produttore al momento dell’iscrizione, conformemente al Regolamento del Concorso.

Una giuria di esperti, specialmente costituita e patrocinata da un degustatore rinomato, si riunirà per degustare alla cieca questi vini rari ai quali sarà portata un’attenzione particolare. Ogni vino sarà valorizzato in condizioni di degustazione ottimali, secondo un protocollo specifico per ognuno di loro.

Senza alcun dubbio, si tratta di un’occasione unica tanto per questi vini rari di essere notati dalla nostra giuria di esperti, quanto per i produttori premiati di trovare nuovi mercati.